IKEA ritira dalla vendita il comò che ha già ucciso 6 bambini

IKEA Problemi Richiamo volontario del comò e che hanno ucciso 6 bambini


IKEA ha ritirato dal mercato circa 29 milioni di comò, dopo che almeno sei bambini sono rimasti uccisi quando i mobili sono caduti sopra, schiacciandoli a morte, secondo un rapporto. 

La Consumer Product Safety Commission e Ikea hanno dichiarato alla ABC News che, a parte i sei che sono morti, altri 36 bambini sono stati feriti dalle credenze, che tendono a ribaltarsi se non sono ancorate alla parete. I decessi causati dal pezzo riferito, risalgono a partire dal 1989 e tutti si sono verificati in bambini sotto i 4 anni di età. La morte più recente si è verificata lo scorso febbraio, secondo la ABC News. 
Ai consumatori è stato offerto un rimborso per la credenza, e a coloro che vorrebbero tenerla,  vengono offerte riparazioni sui mobili interessati, uno dei quali è la MALM.
Secondo ABC News, i clienti con credenze prodotte tra il 2002 e il 2016 sono ammissibili per i rimborsi completi, mentre quelli con pezzi prima del 2002 potranno ricevere un rimborso parziale. 

After 3 Deaths, Ikea Recalls Millions of Dangerous Dressers

Il CPCS ha anche detto la rete che IKEA invierà delle squadre alle case dei clienti per installare tasselli se i consumatori non vogliono farlo da soli. Tuttavia, fino a quando non saranno adottate misure di sicurezza, il CPCS  incoraggia gli acquirenti a tenere le credenze fuori dalla portata dei piccoli. 

Nessun commento:

Posta un commento