Preferisci il caffè amaro? Potresti essere .....


Recentemente uno studio pubblicato sulla rivista Appetite ha rivelato che chi predilige il sapore amaro e quindi ha la tendenza a bere il caffè senza zucchero o a mangiare cioccolato fondente o radicchio ha comportamenti antisociali.
Lo studio, in realtà, nasconde alcuni limiti poiché il gusto è comunque qualcosa di molto soggettivo e spiegarlo in maniera univoca non è affatto facile: nel lavoro di ricerca, in ogni caso, sono stati coinvolti 500 volontari, che hanno espresso le loro preferenze di gusto nei confronti di determinati cibi.
In seguito tutti i volontari hanno compilato alcuni test di personalità tra cui il Big Five Questionnaire che valuta la propensione all'estroversione, all'apertura mentale, alla gradevolezza, alla stabilità emotiva e alla coscienziosità e anche quello relativo alla cosidetta triade oscura ovvero per valutare la propensione verso narcisismo, machiavellismo e psicopatia.
Chi ha mostrato predilezione per i cibi amari ha mostrato anche una certa predisposizione per l'aggressività, la psicopatia e il sadismo.
Chi ama l'amaro è sempre alla ricerca di qualcosa di avventuroso ed è desideroso di provare una scarica di adrenalina, non a caso l'amaro è un sapore che innesca una scarica di adrenalina per avvertire il corpo di un cibo potenzialmente pericoloso.

Nessun commento:

Posta un commento