Epico flop del film 'The BFG' .Steven Spielberg ha perso la sua magia?



Does Epic Flop of 'The BFG' Mean Steven Spielberg Has Lost His Magic?



Nel 1975, Steven Spielberg ha inaugurato l'era moderna  quando "Lo Squalo" ha terrorizzato il pubblico frantumando ogni record di incassi al botteghino.

 Spielberg è andato nella direzione opposta. Era un massimalista. Il suo lavoro ha promesso spettacolo, del tipo che aveva bisogno di essere goduto sul grande schermo.
Nel corso dei decenni successivi, nessun regista ha mantenuto una presa più salda di gusti popolari. "I predatori dell'arca perduta", "ET l'extra-terrestre" e "Jurassic Park" sono stati film idolo per una generazione di amanti del cinema e Spielberg è diventato sinonimo successo.
"Se chiedete a chiunque in tutto il paese o in tutto il mondo, ci citare un regista, è in cima alla lista".
Ma i gusti cambiano e il fallimento del  'The BFG, questo weekend suggerisce che Spielberg può essere un diverso tipo di regista, uno che non è più in sintonia con lo spirito del tempo.

 'The BFG, che ha aperto con un anemico $ 19,6 milioni di dollari, si preannuncia essere uno dei più grandi flop della carriera di Spielberg, rivaleggiando "1941," la sua sopravvalutata commedia sulla seconda guerra mondiale.


Alla DreamWorks, la sua società di produzione, la selezione di Spielberg di film era irregolare. Per ogni "Lincoln", ci fu un vero disastro costoso come "Need for Speed" o "The Fifth Estate". Il suo più grande successo è stato la produzione di "Jurassic World",  ritorno a Isla Nublar che la Universal ha prodotto e Colin Trevorrow diretto.
Per tutto il tempo, il terreno si stava spostando sotto i piedi di Spielberg. E quando si tratta di film per bambini, la Pixar è il nuovo gold standard - la "Alla ricerca di Dory" dell'azienda ha oscurato 'The BFG" di questo fine settimana, raccogliendo milioni di $ 41,9 nella sua terza settimana di uscita.

Anche se film come "Lincoln" e "Bridge of Spies" sono tra le opere più acclamate e redditizie di Spielberg,  potrebbero non essere sufficienti a sostenerlo. 

Da John Ford a Billy Wilder a Alfred Hitchcock, ad un certo punto ogni grande regista si trova in contrasto con i tempi. Spielberg tenterà di dimostrare che  'The BFG" è solo uno stop momentaneo sul suo curriculum, quando "Player One" uscirà nei cinema nel 2018. L'adattamento del romanzo best-seller si svolge in una realtà dell'universo virtuale, e sarà un genere di certo più interessante per il giovane pubblico, più interessato ai giochi che ai giganti amichevoli.
Se funziona, Spielberg sarà di nuovo all'apice per una generazione più giovane. Se non lo fa, si potrebbe segnalare che l'impensabile è accaduto. Spielberg, il regista di maggior successo commerciale di tutti i tempi, è fuori dai giochi.

Nessun commento:

Posta un commento