È morta Dolores O’Riordan


La cantante della band rock irlandese dei Cranberries aveva 46 anni, non si conoscono ancora le cause della sua morte

Come guadagnare bitcoin: 10 bitcoin hacks






Fare mining non è l'unico modo per guadagnare Bitcoin. Sulla Rete esistono tanti altri strumenti che permettono di ricevere la moneta virtuali. Ecco quali sono

Le migliori app per chi ama scrivere

Sono sempre più le persone che utilizzano tablet e smartphone per scrivere. Ecco le app per iOS e Android che gli amanti della scrittura devono avere sul loro dispositivo.
Con schermi sempre più grandi e con SoC sempre più potenti e performanti, gli smartphone e i tablet si stanno trasformando nei perfetti compagni di viaggio per chi ama scrivere. Accompagnati, magari, da una tastiera Bluetooth, i dispositivi mobili trovano un utilizzo sempre maggiore in ambito 
professionale e lavorativo, dando la possibilità di scrivere documenti o post per un blog, rivedere progetti e prendere appunti o brevi note praticamente in qualunque posto ci si trovi.
Merito, anche, di un parco-applicazioni molto ampio, in grado di dare risposta alle esigenze più disparate. I dispositivi Android e iOS potranno essere trasformati, nel giro di una decina di secondi, negli eredi elettronici della celebre Lettera 32, la macchina da scrivere portatile progettata e realizzata da Olivetti e protagonista di un enorme successo commerciale in tutto il mondo. Trasformare i propri manoscritti in un documento digitale sarà questione di pochi minuti.

Dagli editor ai blog

  • Apple Pages (iOS). L'editor di testi sviluppato da Apple per i propri sistemi desktop e laptop approda anche su iPhone e iPad. Anche nella sua versione mobile, Pages conferma la propria duttilità e versatilità. Si adatta perfettamente all'interfaccia rimpicciolita dei dispositivi mobili offrendo le stesse possibilità di editing offerte dal “fratello maggiore”
    • Storyist (iOS). Applicazione dedicata ai professionisti della scrittura. Dotata di un'interfaccia pulita e senza fronzoli, Storyist permette di creare scenografie e libri nel giro di pochi tocchi sullo schermo touchscreen dell'iPad. Basterà scegliere la formattazione adeguata e iniziare a scrivere: l'applicazione adatterà il testo al template scelto, facendo risparmiare moltissimo tempo
    • Microsoft Word per iPad (iOS e web). Word è sbarcato sull'App Store solo lo scorso marzo, ma ha immediatamente ottenuto le simpatie degli utenti della mela morsicata. Anche in questo caso, gli utenti mobile potranno ritrovare la gran parte delle funzionalità presenti nella versione per computer desktop e laptop, permettendo di creare documenti formattati in ogni singola parte. In attesa del lancio della “loro versione”, gli utenti Android – ma anche gli utenti iOS – potranno ugualmente accedervi attraverso Office.com
      • 1writer e iA Writer (iOS). Dallo stile minimal ed essenziale, 1Writer e iA Writer sono gli editor perfetti per chi ha bisogno di pochissime distrazioni mentre scrive. L'interfaccia è ridotto al minimo, il colore predominante è il bianco e la gran parte dello schermo è riservata alla pagina virtuale dove riversare per intero il proprio “flusso di pensieri”
      • QuickOffice (Android e iOS). Editor di testi implementato in Google Drive, QuickOffice mette a disposizione degli utenti Android e iOS un editor di testi potente e versatile. Permette di modificare al meglio i vari documenti presenti nel servizio di cloud storage made in Google e di salvare tutte le modifiche sulla nuvola, senza rubare spazio prezioso sul dispositivo
      • Google Documenti (Android e iOS). Se scrivere è ciò che più amate fare, Google Documenti vuole facilitarvi la vita il più possibile. Lanciato lo scorso maggio sul Google Play Store e qualche settimana più tardi sull'App Store, l'editor di testi di Google permette di scrivere e modificare documenti anche offline, per poi caricarli su Google Drive – o sugli altri servizi di cloud storage – una volta che ci si sarà nuovamente riconnessi al web
    • PolarisOffice (multipiattaforma). Disponibile sia per iOS, sia per Android, sia per Windows Phone, questa suite di produttività si candida a facilitare la vita di chiunque utilizzi smartphone e tablet per lavorare. Versatile e veloce, PolarisOffice si confronta, quasi alla pari, con i giganti del settore – Apple, Microsoft e ora anche Google – con un editor dallo stile accattivante e givoanile
    • Evernote (multipiattaforma). Se c'è un'applicazione per prendere note e appunti veloci, questa è Evernote. Disponibile per tutte le piattaforme mobile e accessibile anche dal web, Evernote è l'erede digitale dei post-it: intuitiva e facile da utilizzare, permette di realizzare liste di cose da fare, effettuare scansioni di biglietti da visita e molto altro ancora
    • Wordpress, Tumblr e BlogPress. Scaricando la giusta app, sarà possibile continuare ad aggiornare il proprio blog anche attraverso lo smartphone o il tablet. Se ci si dovesse trovare in viaggio – sia di lavoro, sia di piacere – sarà possibile pubblicare un post sul proprio diario digitale, corredato da foto e quant'altro. Utilizzando le maggiori piattaforme di pubblicazione, d'altronde, non sarà affatto un problema: WordpressTumblr e Blogger hanno applicazioni mobile per sia per iOS sia per Android